Riez

Riez

In pieno centro della piana di Valensole, Riez è costruito a fianco della collina Saint-Maxime che sovrasta la confluenza di tre valli. Esse sono state usate come vie di comunicazione sin dall’alto impero romano. Al crocevia di strade che provengono da Aix e da Fréjus, l’imperatore Augusto fonda la colonia di diritto latino: Colonia Julia Augusta Reiorum Appolinaris.

Quattro colonne di granito monolito sovrastate da un’architrave scolpita, costituiscono i resti di un tempio edificato nel I secolo d.C. Sulle rovine delle terme romane, un battistero e una cattedrale sono state costruite durante il V secolo. Il battistero resta uno dei rari edifici paleocristiani di Provenza. La funzione di vescovado fa diventare Riez una città importante all’epoca.

Nel XIV secolo, la città è circondata da fortificazioni costruite con materiali locali: ciottoli e sabbia di fiume, fortificazioni che si possono ancora adesso ammirare, soprattutto le due porte dalle quali si accede al centro storico (Porte Sanson e Ayguière) nonché la Torre d’angolo (Torre dell’orologio).

All’interno del borgo antico, la Grand’rue è intrisa di un’atmosfera medievale con le sue viuzze strette che comunicano tra loro tramite gli « andrones » (passaggi coperti sotto le case), e con gli antichi palazzi privati dell’epoca rinascimentale, da vedere soprattutto l’Hôtel de Mazan.

RiezCon la scomparsa del vescovado durante la rivoluzione francese, Riez perde la sua importanza. Oggi gli artigiani d’arte, i vasai, quelli che lavorano la maiolica, i commercianti fanno perdurare la tradizione mercantile di questa città ricca di storia.

I prodotti locali: tartufi, miele, olio di oliva, cacciagione, essenza di lavandina sono messi in evidenza e sono oggetto di numerose animazioni festive. Attraverso visite commentate potrete scoprire la diversità e la ricchezza del passato di Riez.

Curiosità architettoniche e naturali Riez

  • RiezAntichità romane e d’epoca paleocristiana: le quattro colonne (facciata di un tempio del I secolo);
  • Il battistero del V secolo;
  • Le vestigia della cattedrale primitiva;
  • Le fortificazioni medievali e le loro due porte, piazze e facciate (XVI e XVII secolo);
  • L’Hôtel de Mazan con la sua scalinata risalente al 1523 adornata da motivi in gesso;
  • Cappella del XVII secolo sulla collina di Saint-Maxime con un bel belvedere sul borgo e la valle.

Manifestaziones

  • Festa della transumanza, terza domenica di giugno;
  • Festa del Rinascimento, seconda domenica di luglio;
  • Festa del grano, prima domenica di agosto;
  • Festa del patrimonio, terza domenica di settembre;
  • Mercato tradizionale, mercoledì e sabato mattina, tutto l’anno;
  • Mercato dei tartufi, mercoledì mattina, da novembre a marzo;
  • Fiere, il 18 maggio e il 14 settembre.

Accoglienza turistica

Due alberghi, case vacanze, bed & breakfast, campeggio.

Contatto Riez

Ufficio del turismo di Riez
http://www.ville-riez.fr (sito web in francese)