Built heritage Château de Sauvan à ManeBuilt heritage Château de Sauvan à Mane

Il patrimonio architettonico

Agli albori del genere umano
Sugli altipiani che dominano la Durance e nelle grotte del Verdon si ritrovano tracce dei primi insediamenti umani risalenti ad almeno 700 000 anni fa.

Progressivamente, le loro abitudini sono diventate più sedentarie, dedicandosi ad una vita più orientata alla caccia, alla pesca ed alla raccolta.

L’uomo ha via via organizzato il suo spazio domestico, si è evoluto verso una forma di economia di produzione, ha addomesticato il fuoco (400 000 anni A.C.).

Già da da 35.000 anni or sono, i primi umani moderni, gli uomini di Cromagnon, si sono cimentati nell’arte della lavorazione dei gioielli.
Il Museo della Preistoria a Quinson offre ai visitatori la possibilità di seguire le grandi tappe di questa avventura umana.

Romanità e Cristianesimo
L’epoca romana costituisce una nuova fase nell’organizzazione sociale, ricca di innovazioni specialmente nel campo dell’agricoltura e dell’urbanizzazione. L’antica cittadella di Riez ha custodito i resti di questa brillante civiltà, che ritroviamo anche alle terme di Gréoux-les-Bains o di Digne-les-Bains.

Successivamente, l’Europa si spinge nell’era cristiana secondo i canoni di un’organizzazione sociale e politica che si svilupperà fino al Medio Evo. I priorati di Ganagobie, Salagon, la cattedrale di Notre-Dame-du-Bourg a Digne-les-Bains, i borghi e le caratteristiche cittadine ripercorrono l’evoluzione di questa società, lasciando la parte più suggestiva all’arte Romanica ed a quella Rinascimentale.

Il patrimonio architettonicoRuralità e pastoralismo
Le testimonianze della vita rurale e pastorale, materiali o immateriali, presenti nei Musei e nei Giardini di Salagon a Mane e nel Museo della Vallata esploso nel bacino dell’Ubaye narrano i costumi e le tradizioni delle Alpi di Alta Provenza dal Medioevo fino all’inizio del XX secolo.

Vauban, Maginot, castels… to visit

 

Build heritage to visit


Pin It on Pinterest